Rimborsi fiscali 2024: modello per comunicare l’IBAN alle Entrate

da | 23 Apr 2024 | Fiscale

Al fine di ottenere il proprio rimborso fiscale e necessario comunicare l’IBAN all’Agenzia delle Entrate.

I contribuenti interessati a comunicare il proprio IBAN all’agenzia, possono procedere in vario modo:

  • telematicamente, 
  • recandosi in un ufficio previo appuntamento.

Rimborsi fiscali dall’agenzia: comunicare l’IBAN senza recarsi in ufficio

Per comunicare all’Agenzia delle entrate le coordinate IBAN del proprio conto corrente senza recarsi in ufficio è possibile farlo:

  1. attraverso un’applicazione informatica, disponibile nella “area riservata” del sito all’Agenzia, alla quale si accede con le credenziali:
    1. SPID, 
    1. la CIE carta d’identità elettronica,
    1. o la Carta nazionale dei servizi. Effettuato l’accesso in uno dei tre modi suddetti, occorre seguire il percorso “Servizi > Rimborsi > Comunicazione IBAN per accredito su c/c” e inserire le coordinate del conto, oppure
  2. compilando il modello “Modello accredito rimborsi”  che:
    1. va firmato digitalmente dal titolare del conto corrente 
    1. e inviato, in allegato a un messaggio PEC, a qualsiasi ufficio dell’Agenzia (preferibilmente, alla Direzione Provinciale di propria competenza). 

Rimborsi fiscali: il modello per comunicare l’IBAN di persone fisiche

Con il modello accredito rimborsi, le persone fisiche possono chiedere l’accredito di rimborsi fiscali e di altre forme di erogazione sul proprio conto corrente bancario o postale. 

Questo modello può essere presentato utilizzando esclusivamente una delle seguenti modalità: 

  • inviando un messaggio PEC a qualsiasi ufficio dell’Agenzia allegando il modello firmato digitalmente dall’interessato (senza possibilità di delega); gli indirizzi PEC dell’Agenzia sono reperibili nella pagina “Direzioni Provinciali e uffici Provinciali territorio”;
  • consegnando il modello con firma autografa a qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia insieme alla fotocopia di un documento d’identità, in corso di validità, da esibire al momento della presentazione. In caso di delega, è necessario allegare alla richiesta la fotocopia del documento di identità, in corso di validità, sia del delegante che del delegato.

Rimborsi fiscali: come compilare il modello per l’IBAN

Oltre ai dati del contribuente, nel modello va barrata:

  • la Casella 1 – per ricevere direttamente sul conto corrente bancario o postale, intestato al contribuente, le somme relative a rimborsi fiscali;
  • la Casella 2 – per annullare una richiesta di accredito di rimborsi o di altre erogazioni sul conto corrente del contribuente. In questo caso il quadro relativo all’indicazione delle coordinate bancarie non va compilato.

Nella pagina del sito “Prenota un appuntamento” tutte le informazioni per prenotare.

Visite Articolo: 40

Articoli Correlati

Pin It on Pinterest